Formaggio fresco fatto in casa



La ricetta che vi proponiamo oggi è adatta ai principianti: non serve il caglio, non servono attrezzature speciali e neanche il latte fresco della fattoria!
È nata da una semplice domanda: se facciamo lo yogurt in casa partendo da un cucchiaino di yogurt, possiamo fare con lo stesso procedimento anche lo stracchino? La risposta purtroppo è NO :-( per alune questioni tecniche che non staró a spiegarvi... Comunque filo risultato è un formaggio fresco, cremoso e buono!

Avevamo già asciutto una ricetta di formaggio fresco pronto in pochi minuti e la trovate qui. Quella di oggi è più fermentata e quindi più saporita, il procedimento è simile a quello dello yogurt: si parte dallo stracchino (perché ha i fermenti come lo yogurt) e dal latte intero, anche non fresco di fattoria se non l'avete.
È una ricetta altamente instabile, non ho messo temperature e tempi precisi perché ho visto che il risultato, anche se non sempre uguale, ci è sempre piaciuto. Nell'ultima foto in basso si vede il formaggio molto fermentato e separato dal siero, probabilmente è stato troppo tempo al calduccio, ma era buono comunque!

Poi se qualcuno vuole provare a fare veramente lo stracchino qui trova una buona ricetta.
Qui invece trovate l'articolo sui formaggi stagionati fatti in casa.

- Ma se non ho il termometro come faccio a misurare 38 gradi? È la temperatura con cui fareste un bagno caldo.

- Cos'è un filtro per alimenti? Io uso quello per il caffè d'orzo del Macrobiotico. Vi servirebbe un telo non troppo fitto, possibilmente non tinto e che usate solo in cucina, avendo cura di non metterlo in lavatrice (mai e poi mai con lo sbiancante o con l'ammorbidente) potete lavarlo col sapone di marsiglia o con quello per i piatti.






Commenti

Post più popolari