Orto sul balcone


Oggi vi proponiamo di sperimentare l'orto sul balcone! Correte a controllare se avete gli ingredienti:

1. Aglio o cipolle dimenticati che abbiano fatto o getti, questi li avete di sicuro.
2. Un vaso con una pianta ormai morta... anche questo, chi non ce l'ha?
3. Un balcone. Ecco, questa è la cosa più difficile, ma se non l'avete potete anche provare col davanzale! Avendo scelto piante di cui non mangiamo le foglie non dobbiamo preoccuparci neanche troppo se abitiamo in una via trafficata.

Ora provate a piantare l'aglio o la cipolla nel vostro vaso e trovategli il giusto angolino del vostro balcone:

AGLIO: tenetelo all'asciutto e al caldo, il periodo migliore per piantarlo è l'autunno o la primavera e in ogni caso va raccolto in estate quando le foglie si seccano.
CIPOLLA: anche queste potete metterle in vaso in primavera (e raccoglierle in autunno/inverno) o autunno (e raccogliere in estate), hanno bisogno di caldo ma possono stare sotto la pioggia però fate attenzione che il vaso scoli bene l'acqua di troppo.
PATATA (anche quelle ogni tanto ce le ritroviamo piene di getti, vero?): noi non siamo mai riusciti a raccogliere una patata più grande di un'albicocca... quindi evitiamo di elargire consigli ;-)

In questo modo potrete sperimentare le vostre abilità contadine ed evitare di buttare la verdura che avete abbandonato negli angoli della cucina, nel peggiore dei casi avrete concimato il terreno per la prossima pianta. Noi ci siamo resi conto che provare è stato molto utile, soprattutto per scoprire che ci sono piante che crescono senza che ci perdiamo troppo tempo dietro e che altre... è meglio che le lasciamo ai professionisti!!!

Se siete tentati e volete approfondire andate a studiare qui, qui e qui.

Leggi anche gli altri articoli sull'orto!




Commenti

Post più popolari