Sapone per le mani



saponettona stagionata e saponettine appena tagliate


Lo stato del bidone:
Non è una delle cose che ci dava grandi pensieri perché abbiamo da sempre usato le ricariche.

La nostra soluzione:
Autoproduzione!

Com'è andata:
Io sono un'amante del sapone liquido ed è da gennaio che cerco di trovare un modo per mantenere la nostra casa libera dalle saponette, l'evoluzione è stata questa:
  1. ricariche in busta (troppa plastica);
  2. ricariche alla spina (troppo aggressivo sulla pelle);
  3. saponette sciolte in acqua (consistenza vischiosa perché non ho aggiunto la glicerina e ho anche qualche dubbio sulla conservabilità per l'alta percentuale di acqua);
  4. sapone liquido autoprodotto (troppo aggressivo sulla pelle, va bene invece per le pulizie di casa);
  5. saponette autoprodotte (dovrò quindi imparare a farmele piacere!!).
Le saponette all'olio d'oliva sono veramente delicate sulla pelle e facili da fare, l'importante è seguire scrupolosamente le istruzioni per non rischiare di farsi male con la soda caustica ed aspettare l'ameno due mesi (ma anche un anno) prima di usarle; è una bella tortura, lo so, ma il sapone diventa più delicato e si consuma meno. L'ideale sarebbe fare come con il vino: si prepara una volta all'anno e si comincia ad usare tre o quattro mesi dopo la produzione.

Ringraziamo MaggicoVento (fratello di Paolo) che, oltre a guidarci nei primi esperimenti, è riuscito a fornirci l'introvabile Potassio Idrossido puro!

Riduzione dei rifiuti:
La riduzione massima l'abbiamo avuta con il sapone alla spina, ma la qualità non ci soddisfaceva, come dobbiamo fare?

Ci ha fatto cambiare le nostre abitudini:
E' una delle sperimentazioni che ci ha dato più soddisfazione.

Pro e contro:
Pro: poter adattare il sapone alle proprie esigenze: più o meno sgrassante, profumato, colorato...
Contro: il procedimento potenzialmente pericoloso!

Si può fare di più:
Ci è venuta la curiosità di provare anche i detersivi per lavatrice e lavastoviglie, ma sarà moooolto più complicato.

Informazioni utili:
Il mio sapone: sito e libro.

Il nostro giudizio è:
Chiara: mi ha fatto scendere a patti con la saponetta.
Paolo: mi diverto molto a fare il piccolo chimico e sono orgoglioso che chiara sia riuscita a trovare le sue ricette dopo mesi di logorante studio.

Post più popolari