Shampoo






Lo stato del bidone:
Il bidone stava benissimo perché abbiamo sempre avuto il buon senso di comprare i flaconi da parrucchieri (1 litro, siamo due capelloni) e di usarne veramente poco ad ogni lavaggio, e questa cosa tutti potrebbero farla senza complicarsi tanto la vita come abbiamo deciso di fare noi ;-)
Ma visto che siamo finiti nel turbinio di una vita eco-compatibile abbiamo deciso di trovare una soluzione che non riempisse il bidone E non inquinasse l'ambiente E rispettasse i capelli.

La nostra soluzione:
Chiara: ghassoul.
Paolo: olio lavante.



Com'è andata:
E' stata una decisione difficile, che ci ha impegnato mesi per provarle tutte. Procediamo per gradi dalle ipotesi scartate:
  1. Sapone di Aleppo: un  nostro amico ci aveva assicurato di usarlo sempre, noi l'abbiamo provato e POI ci siamo informati bene... non si può usare il sapone sui capelli, non è adatto e li rovina. Non provateci, soprattutto se sono lunghi!!
  2. Bicarbonato: l'impressione è che sul lungo periodo secchi i capelli.
  3. Farina di ceci: ecologica ed economica, i capelli però erano orripilanti e impresentabili.
Paolo ha scelto l'Olio lavante perché: per la verità mi sono fatto spaventare dai mesi di ricerca di Chiara e dalle sui racconti di quanto fosse lungo il procedimento di lavaggio capelli.

Anche se in passato dedicavo un'oretta al lavaggio dei capelli (li ho avuti anche molto lunghi) ultimamente non ho più tutto quel tempo così ho deciso di farmi ispirare dai prodotti che usano i miei figli. Il prodotto è biodegradabile al 90% circa ed è concentrato così ne basta pochissimo.

Il risultato non è uguale allo shampoo che usavo prima, i capelli sono un po' opachi e talvolta sembra che non li abbia sciacquati a dovere (sto facendo prove per capire da cosa dipenda)

Chiara ha scelto il Ghassoul perché: è un'argilla (Hectorite, contollate bene prima di comprare), quindi non inquina l'acqua. 

In compenso ha tantissime controindicazioni: non è a km 0 (viene dal Marocco), è incompatibile con qualunque prodotto chimico per capelli (tranne henné e, forse, gli oli naturali), ha un tempo di posa molto lungo, si trova difficilmente in commercio e costa tantissimo rispetto allo shampoo da supermercato.

Purifica i capelli e li riporta al loro stato naturale: questo potrebbe essere un pregio, ma anche un difetto... site sicuri di volere i vostri capelli così come sono in realtà? Senza coloranti, ammorbidenti, setificanti???
Chi ne ha il coraggio può provare, vi spiego come faccio io:
  • Trovate nel vostro calendario 2 o 3 settimane in cui nessuno potrà rimproverarvi si avere i capelli sporchi: è il tempo che ci vuole all'argilla per purificare i vostri capelli dalle sostanze chimiche di cui sono impregnati, magari a voi ci vorrà anche meno... o di più, dipende da quanto sono "impregnati" i   vostri capelli. Poi ogni volta che cadete in tentazione e usate prodotti chimici si ricomincia, io ho distrattamente messo un olio sintetico con protezione solare e ho avuto capelli sporchi per 3 lavaggi.
  • Comprate il ghassoul in polvere: nell'elenco ingredienti ci deve essere solo HECTORITE. Io uso questa.
  • Procuratevi una ciotolina e un cucchiaio che non siano di metallo (qualcuno dice anche non di plastica...)
  • Se siete abituati ad usare un olio, mettetelo solo dopo averli lavati e magari anche asciugati perché ne servirà meno del solito, io ad esempio ho smesso del tutto!!
  • Prendetevi 1 ora di tempo e procedete così: preparate la miscela con la polvere e l'acqua, deve essere cremosa e non colare. Lasciatela riposare 10 minuti prima di mettere in posa. Bagnatevi i capelli e spargete la crema su tutte le radici e sulle punte se sono grasse o sporche. Tenete in posa da 15 a 30 minuti (dovrete sperimentare sui vostri capelli) senza lasciare asciugare, quindi magari vi fate la doccia o usate una cuffia per trattenere l'umidità. Sciacquate benissimo, finché non sentite più residui di polvere. Vi consiglio l'ultima passata con aceto diluito. Potete asciugare, ma senza prodotti chimici, non dimenticatelo ;-)
  • Fateci sapere com'è andata!!

Riduzione dei rifiuti:
Mah, semmai ce ne sono di più come volume!

Ci ha fatto cambiare le nostre abitudini:
Decisamente si, non è certo comodo prendersi ogni vola dai 30 ai 60 minuti per lavarsi i capelli.

Pro e Contro:
Pro: riporta i capelli al loro stato naturale.
Contro: siete sicuri di voler sapere come sono i vostri capelli al naturale... e di poterci convivere?

Si può fare di più:
Trovare un'argilla italiana che faccia lo stesso effetto o riprovarci con la farina di ceci.

Informazioni utili:
Chi vuole provare il ghassoul deve prima leggersi questa discussione tra chi l'ha usato. Molto interessante questa panoramica sugli shampoo di Carlita (perché non funzionano e cosa si può fare in casa).

Il nostro giudizio è:
Chiara: ora sono contenta, i primi tempi ero piuttosto disperata!
Paolo: sono abbastanza soddisfatto della mia soluzione, e spero un giorno di trovare il coraggio di provare il ghassoul. Inoltre, mi piacerebbe capire se ci sono delle argille italiane che possono andar bene.

Post più popolari