Com'è andata a marzo

Stiamo resistendo a molte tentazioni, tranne che ad andare fuori tema! Questo mese ci siamo dedicati più a cose sfiziose che a ridurre i rifiuti e infatti la decrescita del nostro volume d'immondizia ha subito una battuta d'arresto.
Il tutto è avvenuto perché stiamo guardando con occhio critico tutto quello che ci passa sottomano, quindi non solo le confezioni ma anche le composizioni dei prodotti, con tante brutte sorprese: ingredienti che non vorremo buttare negli scarichi dei nostri lavandini, spalmarci addosso e tanto meno mangiare.



Siccome la mia pazienza è scarsa e a leggere tutte quelle liste di componenti e confrontare i prodotti mi vien la depressione, stiamo privilegiando l'autoproduzione o l'acquisto di prodotti con una composizione limitata a pochi ingredienti.

Aggiornamenti sui posti precedenti:
detersivi alla spina: abbiamo chiesto alla Coop sotto casa di mettere i detersivi alla spina, ma hanno risposto che essendo un negozio "piccolo" non se ne parlerà prima di uno o due anni :-(
tisane: ho scoperto che vaniglia e anice stellato si possono far asciugare dopo l'uso e riutilizzare per varie tisane, finché l'aroma persiste.
pizza: Paolo sta sperimentando la pizza stesa (più o meno tonda...) e la tecnica del poolish per la lievitazione.

Commenti

Auramaga ha detto…
Ciaooo!!! Molto interessante questo blog, sarò tra i vostri prossimi lettori :)
Chiara e Paolo ha detto…
Grazie! Aspettiamo dalla Francia tutte le ultime novità per la lotta all'immondizia :) Un abbraccio
cavolodiavolo ha detto…
Pizza e metodo "poolish"... in cosa consiste precisamente?

c'entra qualcosa il c.d. lievito madre? Magari quando ci vediamo possiamo parlarne, anch'io sono un patito di pizze fatte in casa... ed ultimamente sto sperimentando varie soluzioni tra lievitazione e mix di farine.

Cosa usate per cuocere le pizze? Noi utilizziamo questo (con grosse soddisfazioni)

http://www.electronics.sm/forno-pizza-larem-regina.html
Chiara e Paolo ha detto…
Scusa il ritardo, finalmente sono riuscita ad estorcere a Paolo questo link:
http://profumodilievito.blogspot.com/2007/09/la-pizza-al-piatto-con-metodo-poolish.html
dove puoi trovare la ricetta del poolish.
Se ho ben capito i metodi di lievitazione sono questi:
-lievito di birra o secco: già pronti per l'uso.
-poolish, lievitino e biga: si preparano il giorno prima.
-lievito madre: va nutrito e mantenuto con costanza.

Usiamo il nostro forno casalingo... con poche soddisfazioni! E' impossibile ottenere una pizza da pizzeria senza un forno da pizza, vero?

Post più popolari